La bottiglia verde smeraldo che un tempo conteneva un vino con un bouquet squisito ora è un calco per una candela. Con grande cura, come se fosse una gemma fragile, il produttore di candele organizza lo stoppino. Un momento, è quasi pronto!

E carezzando lo stoppino come un amico onorato, la calda cera di soia scorre nel bicchiere. Con gli aromi di arancia acida, menta fresca e zenzero fiducioso. Con gli odori del mondo viaggiato cacao, rilassante vaniglia e dolce roseto anche.

C’è di più. Il fabbricante di candele non ha finito, ha sempre qualcosa di più in mente. Lascia che la pace e l’armonia regnino, creino e concepiscano le case in cui cade la luce delle sue candele. Lascia che il mondo intero sappia quali sono le terre in cui saltano sopra i falò in piena estate, odori!

The message will be closed after 20 s
Ajax Loading